Libri @ Caffè

Agli effetti dell’articolo 110 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza (TULPS), approvato con R.D. 18 giugno 1931 n. 773, come modificato dalla legge 23 dicembre 2005 n. 266, in tutte le sale da biliardo o da gioco e negli altri esercizi pubblici e commerciali, nei circoli privati e negli esercizi che raccolgono scommesse autorizzati ai sensi dell’articolo 88 del TULPS, ad eccezione delle sale Bingo autorizzati dall’articolo 86 del TULPS alla pratica del gioco o alla installazione di apparecchi da gioco della provincia di Roma, a tutela del pubblico interesse, sono vietati i seguenti giochi nonché organizzare e gestire scommesse fuori dai casi previsti dalla legge.

Giochi con le carte

Baccarat, banco, banco di faraone o faraone, banco fallito, bassetta o besette o camuffo, bazzica semplice e bazzica berlina, bestia o maus, biribisso o biribizzo, caratella, chemin de fer, cinqo o sinqo, cocco, cocincina, cuccù, domino, ecartè conchè, goffo, lanzichenecco, macao o gioco del nove, mazzetti, mignon, naso, passa o manca dieci, perlina, piattello, pidocchietto, pariglia, poker, primiera, pozzette, punto, quaranta, quindici o diavolo, stoppa, settemezzo, trenta, trentuno, trenta e quaranta, trentacinque o mercante in fiera, trentasei o turchinetto, tre carte, undici e mezzo, ventuno, zecchinetta.

Giochi al biliardo e biliardini

Battifondo o banco, baccarat con birilli, bigliardino russo o turco o a trottola, bismark, buchette, caratella o lumaca, campanello, giardinetto, gioco dei tre o del nove, macao con birilli, nove, parigina, pariglia, ponte, rosso e bianco o rosso e nero, turco inglese.

Altri giochi

Bella o bella bianca, bianca o bella birinca, carosello, cavallini, dadi, dei tre dadi scantonati, del dado con sedici poste, fiera, sibillino, morra, passatella, riffa, testa o croce.

Apparecchi automatici, semiautomatici ed elettronici da trattenimento e da gioco

Sono vietati l’installazione e l’uso di apparecchi e congegni automatici, semiautomatici ed elettronici per il gioco d’azzardo, che consistono in quelli che hanno insita la scommessa o che consentono vincite puramente aleatorie di un qualsiasi premio in denaro o in natura, o vincite di valore superiore ai limiti fissati al comma 6 dell’articolo 10 del TULPS, in tutti i luoghi pubblici o aperti al pubblico e nei circoli di associazioni di qualsiasi specie. Gli apparecchi e congegni automatici, semiautomatici ed elettronici non possono riprodurre, nemmeno in parte, il gioco del poker o le sue regole fondamentali.

Sono idonei per il gioco lecito, ai sensi del comma 6 dell’articolo 110 del TULPS, gli apparecchi che distribuiscono vincite in denaro, i quali risultano confermi alle disposizioni di legge ed alle norme amministrative di attuazione.
L’utilizzo dei suddetti apparecchi è vietato ai minori degli anni 18.

Sono idonei per il gioco lecito, ai sensi del comma 6 dell’articolo 110 del TULPS, gli apparecchi di intrattenimento e svago, i quali risultino conformi alle disposizioni di legge ed alle norme amministrative di attuazione.

Gli apparecchi per il gioco lecito non possono contenere sequenze particolarmente crude o brutali o scene che comunque, possano creare turbamento o forme imitative nel minore che partecipi al gioco o che ne sia spettatore.

 

Un buon calice di vino per aprire l'aperitivo

Un buon calice di vino per aprire l'aperitivo

Una pausa con uno spuntino dolce o salato, come tu preferisci

Una pausa con uno spuntino dolce o salato, come tu preferisci

Eventi
Iscrizione alla newsletter

Seleziona lista (o più di una):



Trattamento dei dati

La colazione che preferisci quando la preferisci

La colazione che preferisci quando la preferisci

Goloso è che non rimanda a domani quello che può mangiare oggi, in particolare se è buono e light

Goloso è che non rimanda a domani quello che può mangiare oggi, in particolare se è buono e light

Un dolce esperienza dei sensi in modo light

Un dolce esperienza dei sensi in modo light